Novellara raccontata nella notte(Renzo Sartini)

Come tutte le cose belle, anche Novellara e’ passato. 2 concerti splendidi e tantissimi amici. E’ stato tutto troppo bello. Come sempre del resto. Tutti fantastici i ragazzi, pimpanti come non mai. Inutile dire di uno o dell’altro. Parlo dei Nomadi ma anche della stupenda famiglia Nomade. Si perche’ anche noi, siamo stati fantastici... Se i Nomadi sono stati i trascinatori, la tribu’ Nomade ha fatto piu’ del suo, chiedendo, incoraggiando, applaudendo ogni pezzo, cantando richiamando piu’ volte le ripetute finali dei pezzi venendo sempre accontentati. Dico solo una cosa dei Nomadi e la dico su Beppe… quando la telecamera del maxi schermo lo inquadrava, vederlo la sua espressione cosi felice dell’attivita’ dei suoi ragazzi la dice lunga su questo grande personaggio... anima vera del Tributo… Una piccola parola su di un Danilo del tutto recuperato che mi e’ sembrato ( ??? ) di vedere risparmiarsi sabato notte, ma esplodere in tutta la sua potenza canora nel pomeriggio di oggi. Il sentimento che ci ha messo nell’eseguire TROVARE DIO valeva la pena da solo il prezzo del biglietto. Sono passate solo 4 ore circa dall’ultima nota della sigla dell’Eurovisione che ha salutato con il Te Deum, la fine del concerto del pomeriggio del Tributo. I premi quest’anno sono stati cosi distribuiti (sperando di aver capito bene, altrimenti altri correggeranno...) : Nomade dell’Anno a Red Ronnie per le sue presenze durante  gli anni in cui ha presentato il Tributo e per il suo attaccamento e vicinanza al gruppo… Borsa di Studio al Professor Veronesi, per le sue attivita’ di ricerche sul Cancro; Premio allo Sport alla Nazionale Cantanti rappresentata da Sandro Giacobbe… Premio UNO DI NOI (di nuova istituzione) a Rosanna Fantuzzi (per la sua attivita’ nell’associazione Augusto per la Vita)… Premio Tributo ad Augusto a Zucchero Fornaciari. Premi secondo me come sempre azzeccatissimi... Lo spettacolo nello spettacolo e’ stato vedere Zucchero cantare due pezzi dei Nomadi… e il terzo un rock blues scatenatissimo accompagnato dai Nomadi in particolare dalle chitarre di Danilo, di Chico, e da Zucchero stesso. Sicuramente il momento piu’ fantastico di tutto il pomeriggio.Una band che sembrava nata in quel momento che ha eseguito, secondo me un pezzo fantastico. Musica, grande musica… basta cosi, altri racconteranno, spero, altri momenti… io no… per adesso sono distrutto e mi ci vorra’, sicuramente qualche giorno per riprendermi... sapete com’e’… l’eta’ avanza per tutti. Saluti a tutti… Renzino

Novellara raccontata nella notte(Renzo Sartini)ultima modifica: 2010-02-28T14:08:21+00:00da gianluca1989
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento